Patate in crosta di nocciole e Castelmagno

Continuiamo la saga delle ricette a base di patate, con un’idea veloce veloce perfetta per il contorno della domenica: si preparano in un attimo, stanno bene in abbinamento ad un arrosto, un roastbeef o un bel pollo allo spiedo…e sono buonissime!!!

A chi non piacciono le patate arrosto? Io le adoro quando hanno una bella crosticina croccante, che scricchiola sotto i denti. Normalmente, preparo sempre i tocchetti di patate mescolandoli con olio extra vergine, pangrattato, rosmarino fresco e lasciando qualche spicchietto d’aglio in camicia. Poi trasferisco tutto nella placca del forno e voilà, in 15 minuti è pronto il contorno più buono del mondo!!
Qualche giorno fa ho provato a fare una variazione sul tema, usando delle nocciole di Giffoni IGP tritate fini e una bella spolverata di Castelmagno DOP. Il tutto ben condito con l’olio nuovo per un risultato incredibilmente goloso…inutile dire che non è avanzata neanche una briciola!! Il piatto ha un gusto sicuramente deciso, ma credo che metta d’accordo tutti, per cui condivido con voi questo esperimento, per un contorno da pranzo della domenica.

Si preparano così (per 4 persone):
6 patate bianche di media grandezza
100 gr di nocciole di Giffoni IGP (ma vanno benissimo anche le altre qualità IGP)
80 gr di castelmagno DOP
olio extravergine d’oliva
sale, pepe, rosmarino

Tagliare le patate a tocchetti il più possibili omegenei tra loro. Prendere una padella e farle a rosolare con olio extra vergine e abbondante rosmarino fresco per circa 10 minuti, rigirandole frequentemente. Nel frattempo, tritare nel mixer le nocciole e il formaggio, fino ad ottenere una consistenza granulosa. Spegnere quindi il fuoco e cospargere le patate con il trito; mescolare bene affinchè sia ben distribuito su tutte le patate e trasferirle sulla placca del forno riverstita con carta forno. Passare al grill per 10 minuti a 180°C, finché non si forma una crosticina brunita, girando a metà cottura per rendere la crosta omogenea.

In alternativa al Castelmagno, che per molti può avere un gusto troppo deciso, si può tranquillamente usare un pecorino stagionato o un grana padano anch’esso ben stagionato, come un 36 mesi.
Buona domenica a tutti!

Con questa ricetta partecipo al Contest Nocciola Day
organizzato da Food Revolution Milano in occasione del Nocciola Day

  1. Pingback: Contest Nocciola Day | Iandola.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...