Chef ad alta quota: Emirates

Prosegue la nuova rubrica del blog sui servizi a bordo delle compagnie aeree. Dopo la prima puntata in cui vi parlavo di Cathay Pacific, proseguo parlandovi di una compagnia aerea che metto tra le migliori mai provate, Emirates.
D’altronde, la qualità dei suoi servizi a bordo è nota, non sto a raccontarvi nulla di nuovo. Pur avendo volato in economy class, ho trovato un confort veramente alto, sia per la comodità dei sedili che dei servizi di ristorazione. Si meritano quindi un giudizio più che positivo! Ed una menzione speciale per le hostess, tra le più eleganti e raffinate mai viste in volo; la divisa certamente aiuta, veramente originale e identificativa del marchio (per capirci…quando vedere girare le hostess con il cappellino rosso e un piccolo chador bianco, solo loro!).

Photo by Emirates.com

Photo by Emirates.com

Partiamo dalla sistemazione in cabina: decisamente “comoda” pur trattandosi di una economy class. L’aereomobile era un Airbus380, un bestione a due piani che muove più di 500 persone a volo, uno dei veivoli più all’avanguardia anche per la riduzione delle emissioni di carburante. All’interno, sedili spaziosi ma soprattutto molto ben accessoriati. Ciascun posto ha il suo schermo con comandi touch-screen, ben fornito di intrattenimenti di ogni tipo per rendere il viaggio davvero confortevole. Per chi è dannatamente geek, c’è anche la possibilità di rimanere connessi anche in volo pagando un piccolo contributo…veramente molto social!
Emirates economy seats
Mentre le operazioni d’imbarco sono in fase si conclusione, passano le hostess con le salviette calde: una goduria, che fino ad ora ho trovato solo in business, ma che regalano davvero un attimo di relax puro. Grande attenzione ai dettagli.
Appena terminato l’imbarco, arriva il welcome drink, molto gradito considerando che siamo giusto appunto all’ora di pranzo. Io vado sempre sul classico succo di pomodoro, ma volendo la scelta includeva anche vini e champagne. Il tutto, accompagnato da uno snack, le mini-baguette croccanti.Emirates welcome drink
Passiamo quindi al lunch-tray. Io, come sempre, finisco per scegliere la versione a base di pollo, si va sempre sul sicuro! Da notare che le posate, seppur in economy, erano di metallo e raccolte in un tovagliolo.
food tray Emirates
Come benvenuto, il primo pasto servito sul volo Londra-Parigi del 1919: crackers con formaggio e salsa piccante. Un’idea carina che denota ancora una volta l’attenzione ai dettagli di questa compagnia.
first snak Emirates
Il resto del vassoio era composto da una insalata di patate (che non ho assaggiato) e dal pollo in salsa di curry con riso e spinaci. Per essere un pasto di economy, buono nel suo complesso.
Food Economy class Emirates
Ma la parte migliore, era sicuramente il dolce: veramente ottimo. Un toffee pudding al caramello con crema chantilly…veramente una goduria!
Cake FlyEmirates
Ultimo dettaglio, che mi è piaciuto molto e che mi ha davvero incuriosito. E’ possibile seguire le telecamere di bordo anche durante le operazioni di decollo ed atterraggio. Davvero divertente vedere lo spostamento dell’aereo da un altro punto di vista…sicuramente mai visto prima!
Emirates flight
Nel complesso, una compagnia da promuovere certamente a pieni voti! Posso solo immaginare i servizi che sono dedicati ai passeggeri business e first…magari poterli provare un giorno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...