Una cena russa per #VillaOlmiSlurp

Metti una sera in un resort di lusso alle porte di Firenze. Metti una cena in tema molto giramondo, con un menù di ricette russe e cucinato da una autentica foodblogger russa, Giulia di Rossadisera. Metti anche alcuni amici blogger che incontri sempre volentieri come Elena, PopEating, Corrado. E molti altri nuovi che non conosci e con cui trovi subito sintonia.
Ecco che ottieni #villaolmislurp, un ciclo di incontri molto interessanti con blogger, chef e foodies organizzato nella bella cornice del Villa Olmi Resort.
Car2Go Villa Olmi Resort
Quando arrivo con la mia super-pratica smart di Car2Go, nella cucina economica vecchio stampo, Giulia sta già cucinando (…per me, un classico arrivare in ritardo…). In bella mostra c’è già un’invitante insalata russa che aspetta di essere solo assaggiata, mentre un goloso vassoio di blinis al salmone sono in fase di preparazione.
Insalata Russa
Blinis Russi con salmone
Arrivo giusto perfetta per il momento del loro assaggio… anche io avevo cucinato i blinis qualche anno fa per Natale…ma questi di Giulia erano veramente fantastici! Morbidi e leggeri, con una farcitura di yogurt (al posto della panna acida prevista nella ricetta originale), salmone affumicato ed un ciuffetto di aneto. I blinis sono una sorta di pancake salato, di piccole dimensioni, preparati con farina e kefir. Sono come piccole pastelline, simili alle nostre tigelle come dimensioni ma più sottili e morbide. Si cuociono nella piastra da crepes ed in genere si farciscono con panna acida e caviale, oppure salmone.
Blins in cottura
#VillaOlmiSlurp
E mentre Giulia ci svela il segreto dei suoi blinis perfetti, inizia a preparare un’altra bontà assoluta: delle polpettine di pesce ripiene di funghi dal nome impronunciabile ma dal sapore eccezionale! Sono delle polpettine fatte con pesce persico, uova, formaggio e latte, una ricetta povera ma ricca di gusto.
Rossa di Sera Giulia Rossa di Sera
Ma la cosa che più mi ha stupita è stata l’insalata russa. Un piatto che tradizionalmente snobbo, che mi ricorda troppo i buffet degli hotel e che si trova quasi sempre preparata non correttamente con il misto di verdure congelato e “murato” con chili di maionese. Questa di Giulia, invece, era tutta un’altra storia: anzitutto, poca maionese, ma tante verdure selezionate, pollo e uova. Una gran bontà che mi ha veramente preso di sorpresa e che non mancherò di rifare alla prima occasione di una cena a buffet.
Insalata Russa VillaOlmiSlurp
E mentre la serata proseguiva tra chiacchiere con blogger e bicchieri di bollicine, ci siamo gustati questa cena russa con molto piacere. Il calendario degli eventi #VillaOlmiSlurp prevedeva anche altri incontri, di non minor interesse: la presentazione del libro “Slow Cooking per tutti” di Cristina Scateni, la chef Silvia Baracchi de Il Falconiere di Cortona e lo chef Michelino Gioia. Peccato aver potuto partecipare solo ad un incontro…aspettiamo presto un’edizione autunnale!

Annunci