Sorbetto di cipolle e crema di parmigiano

Se il caldo non accenna a smettere, possiamo rinfrescarci anche a tavola! Ultima delle mie ricette per Parmigiano Reggiano #PRChef #4Cooking (e clamorosamente in ritardo, quindi fuori concorso) è il dolce che avevo elaborato usando il Parmigiano 36 mesi come ingrediente. Pensare che era venuto anche molto buono e con i soli 4 ingredienti richiesti…cipolle, zucchero, panna e parmigiano.
Sorbetto cipolle e crema parmigiano
Un contrasto tra il dolce del sorbetto di cipolla e la morbida sapidità della crema di parmigiano, perfetto per concludere una cena quando le temperature si fanno pesanti come in questo periodo. Io lo userei anche come antipasto, penso che possa star bene anche da solo come apri-cena.
Anche semplice da preparare, soprattutto, senza la necessità di accendere forni o fornelli!
Partiamo dalle cipolle: cromaticamente sarebbe stato da preferire la qualità rossa di Tropea, ma per un motivo molto semplice e banale…non le ho trovate! Ho quindi ripiegato su delle cipolle fresche del contadino, poco aggressive nel gusto e bianche nel colore.
Per preparare il sorbetto, ho fatto cuocere le cipolle affettate finemente in un pentolino con dello zucchero: le proporzioni sono tanto zucchero quanto il peso della frutta o verdura che state utilizzando. Si può aggiungere un po’ di acqua perché non si attacchino. Quando saranno cotte, devono essere frullate al mixer (potete usare un frullatore oppure un pimer) e si aggiunge la stessa quantità di acqua. Se usate 100gr di cipolle, quindi, serviranno 100gr di zucchero e 100gr di acqua.
granita di cipolle e crema al parmigiano
Potete poi trasferire il tutto nell’apposita gelatiera, oppure, un metodo più “casalingo” è quello di riporre il preparato in freezer e passare a mescolarlo ogni mezz’ora circa, finché non avrà raggiunto la giusta consistenza. Nel frattempo, preparate la crema di parmigiano: per 4 porzioni di sorbetto, è sufficiente 250ml di panna fresca. Scaldatela leggermente in un pentolino (oppure a microonde) e unite 100gr. di parmigiano reggiano 36 mesi finemente grattugiato. Mescolare bene con una frusta fino a che il formaggio non sarà completamente sciolto. Lasciare raffreddare a temperatura ambiente, quindi riporla in frigorifero fino a che il composto non si sarà completamente raffreddato. Potete quindi mondare la salsa con le fruste elettriche per ottenere una crema soffice e spumosa. Conservate in frigorifero fin quando anche il sorbetto non sarà pronto.
Servire su un piatto da dessert, o nelle coppettine, mettendo due quenelle di sorbetto con due palline più piccoline di crema di formaggio.
<img class="alignnone size-full wp-image-5219" src="https://forchettinagiramondo.files.wordpress.com/2015/07/gelo-

Continua a leggere

Annunci

Pancake di avena al Parmigiano per #PRChef2015 #4Cooking

La domenica mattina è tradizione nei paesi anglosassoni preparare i pancake per colazione, o meglio, per il brunch. Sono una vera e propria istituzione made in USA, un piatto nazionale che si trova veramente ovunque. Dolci o salati, in base ai diversi condimenti, accomunano tutti i gusti. Io li preferisco nelle versioni salate, con salmone e cheese cream, ad esempio, ma anche con bacon e formaggio. Oggi ho provato a fare una versione con farina di avena e Parmigiano Reggiano 12 mesi, accompagnati da una pallina di gelato buontalenti e riduzione di balsamico come topping.
Pancakes Parmigiano Reggiano e Buontalenti
Anche per questa ricetta per la sfida #PRChef2015, solo 4 ingredienti di base: uova, farina, latte e parmigiano. Come accompagnamento, il gelato al Buontalenti e la riduzione di aceto balsamico.
Pancake parmigiano #PRChef2015
La preparazione dei pancakes è molto semplice. Occorrono:
1 uovo
100 gr. di farina (io ho usato quella di avena)
40gr. di Parmigiano Reggiano 12 mesi
un cucchiaino di lievito
250 gr. di latticello (in alternativa, potete usare il latte)
Con queste dosi si ottengono circa 10/12 pancakes. Per la decorazione, invece occorrono: del gelato al Buontalenti (ovvero, una crema a base di panna, unica ed inimitabile, realizzata ancora oggi artigianalmente dal maestro gelatiere Paolo Pomposi della Gelateria Badiani a Firenze); e una riduzione di aceto balsamico, in alternativa, vanno bene anche le salse al balsamico, purché siano di buona qualità.
Pancakes Parmigiano Buontalenti e Balsamico
Sbattere l’uovo con il latticello; a parte mescolare la farina con il lievito e il formaggio. Unire quindi i due composti, amalgamare bene e lasciare riposare per qualche minuto.
Scaldare una padella larga o una piastra piatta e versare un cucchiaio abbondante di composto. Tenderà a prendere una forma circolare, distribuitelo con delicatezza in modo che siano tra di loro uguali.
Cuocete prima da una parte, poi dall’altra e raccogliete i pancake in un piatto. Quando saranno tutti pronti, formate i piatti con 3 o 4 pancake ciascuno; disponeteci sopra qualche pallina di gelato Buontalenti e guarnite con una riduzione di aceto balsamico (oppure, in alternativa, una glassa di balsamico di ottima qualità).
Perfetti per la colazione dolce&salata la domenica mattina!
Parmigiano Reggiano Pancakes