Torte di compleanno: Fluffosa al doppio cioccolato, cupcakes alla nocciola e un bilancio del blog

Inizio anno e tempo di compleanni. E, di conseguenza, di torte di compleanno.
Nel mese scorso abbiamo avuto 3 eventi da festeggiare: prima, il quarto compleanno di Remì, poi il mio compleanno, e sabato scorso i 3 anni del blog. Torta fluffosa doppio cioccolato
Già, siamo già a tre anni. Tre anni intensi, fatte di nottate passate davanti al mio Mac, di piatti buttati perchè riusciti male, di foto sfocate e scattate la sera alla luci al neon in cucina. Ma anche di concorsi, alcuni vinti, alcuni no, ma dove mi sono ugualmente divertita ed imparato cose nuove.
10173514_634898706592894_8050659948574789174_n
Di blogtour che mi hanno fatto scoprire posti sconosciuti, oppure vedere con occhi diversi luoghi familiari. Di tante persone conosciute che hanno allargato i miei orizzonti e mi hanno arricchito con le loro personalità. Che mi hanno anche inconsapevolmente aiutato a superare tanti miei limiti, ad uscire da quel guscio dove mi spesso rintano tanto volentieri per non affrontare il mondo. Tre anni fatti di studio, corsi ed un master che mi ha aperto un mondo e fatto conoscere persone meravigliose.

Che mi ha riportato indietro ai tempi della scuola e delle gite di classe, questa volta piene zeppe di selfie, smartphone e hastag. Tre anni di progetti condivisi, di chiacchierate virtuali in chat a scambiarci consigli di cucina, di incontri reali dove si discutono progetti ancor più veri ed entusiasmanti. Ma anche tre anni di lavori fatti di notte e nei weekend, faticosi sì, molto, ma che hanno contribuito ad arricchirmi e rendermi migliore.
E allora, ci meritiamo una bella fetta di una torta, una fluffosa al doppio cioccolato. Leggera, morbida, soffice, confortante e gratificante come non mai.Torta di compleanno doppio cioccolato
Come quella che ho fatto per il compleanno di Remì, 4 anni volati via come un soffio. Pieni di baci, affetto allo stato puro, capricci insopportabili e abbracci memorabili.
La ricetta è quella di Tamara presa della raccolta sulle fluffose che potete trovare qui, con alcune modifiche per renderla adatta ai bambini. Per ottenere due torte da cui ricavare 4 strati da farcire, la dose è questa (su stampo di 21cm):
120gr. di farina (io ne ho usata 80 gr. di riso e 40gr. di avena)
30 gr. di cacao amaro non zuccherato
150 gr. di zucchero semolato finissimo
6 cucchiai di olio (delicato nel gusto)
100 ml di latte
3 uova
mezza bustina di lievito da dolci

Iniziate montando a neve ben ferma le chiare delle uova. Lasciatele da parte e mescolate in una ciotola le farine con il lievito, il cacao e lo zucchero. Aggiungere quindi i tre tuorli, l’olio ed il latte e mescolare bene; infine aggiungere anche gli albumi montati e incorporarli lentamente con movimenti dal basso verso l’alto. Versare l’impasto nelle due teglie imburrate (oppure rivestite di carta forno) ed infornare a 160 °C per circa 45 minuti. Lasciatela freddare nel forno e rimuoverla solo quando sarà ben fredda. Per poterla affettare più facilmente, leggete i miei consigli qui. Sarà ancora più facile se la preparate la sera prima per farcirla al mattino seguente. Sempre la sera prima potete preparare la ganache per la farcitura: vi serviranno 400 g di cioccolato fondente e 300 g di panna liquida fresca. Si scalda prima la panna in un pentolino e poi si fa sciogliere il cioccolato in pezzi. Si fa raffreddare in frigorifero e quando sarà il momento di guarnire la torta, si passa un attimo al mixer per renderla spumosa.
Cupcake nocciole e creamcheese frosting
Per aggiungere una nota ancora più dolce e golosa alla nostra festa, ho poi preparato anche dei cupcakes alla nocciola con frosting di cream cheese. Ma questa storia ve la racconto un’altra volta…

Annunci

I cupcakes di Martino

Cosa c’è di più bello che preparare un dolce per un’occasione speciale? E quale occasione più speciale, se non la nascita di un bambino?
Così, quando è arrivato Martino, ho pensato a cosa avrei potuto portare alla mia amica Paola e la mia mente è volata su quei meravigliosi dolcetti che si chiamano cupcake e che sono perfetti per essere decorati di mille colori e con zuccherini leziosi. Perfetti per un bebè!

Pensare che io e Paola ci siamo conosciute sui banchi di scuola, ormai più di 20 anni fa! Giorni e giorni passati insieme, a dividere le ansie delle interrogazioni, i racconti dei primi batticuori, la paura dell’esame di maturità, i rientri sui banchi a settembre con una lunga lista di ricordi dell’estate appena finita da condividere.
E così, anno dopo anno, siamo cresciute insieme, in alcuni periodi quasi quasi abbiamo rischiato di perderci di vista, ma poi ci siamo sempre ritrovate.
Certo, adesso, con in bambini, il lavoro e tutto il resto, è sempre più difficile trovare il tempo per stare insieme. Ma non importa, basta anche una volta ogni tanto e tutto torna come ai tempi della scuola. E’ questo il bello dell’amicizia. Non servono scuse, formalità, strategie. Si è quello che si è, con pregi e difetti e non c’è bisogno di farsi troppe domande.

Così quando due settimane fa è nato Martino, avevo voglia di fare un regalo con le mie mani da portarle come pensiero. Ed i cupcakes erano il dolce perfetto.

I cupcakes sono meravigliosi perchè si possono realizzare in qualsiasi colore, usando quelli alimentari, oppure ingredienti cromatici, e personalizzarli così per tutte le occasioni. E poi le decorazioni: quella soffice e spumosa crema di burro che li avvolge come una golosa nuvola su cui si possono mettere tante guarnizioni diverse.

Io seguo sempre la ricetta di Laurie, che, come sapete è la mia mentore per tutte le ricette made in USA.  Vi consiglio di fare la mezza dose, con cui otterrete ca 12 dolcetti (a meno che non abbiate una festa o vogliate magiare cupcakes per due settimane!)
Ecco la ricetta:
160gr farina
1 cucchiaino abbondante lievito x dolci
¼ cucchiaino di sale
60ml latte
1 cucchiaino estratto vainiglia (oppure i semini di ½ baccello di vainiglia)
85gr burro morbido
150gr zucchero
1 uovo
per il frosting:
85gr burro
225gr. zucchero a velo vanigliato ed un po’ di latte

Mescolare insieme in una ciotola gli ingredienti secchi: la farina con il lievito ed il sale; in un’altra ciotola mescolare il latte alla vainiglia e scaldare al microonde in modo che sia leggermente tiepido; infine, in un’altra ciotola montare molto bene il burro ammorbidito con lo zucchero (per almeno 1 minuto e mezzo) e poi aggiungere l’uovo precedentemente sbattuto ed a temperatura ambiente. Aggiungere quindi un po’ di ingredienti secchi e liquidi, mescolando sempre molto bene fino ad ottenere un impasto omogeneo e spumoso.
Foderare uno stampo da muffin con i pirottini modonose e riempirli per 2/3 con l’impasto ed infornare per 15/20 min a 180 °C (sono cotti quando lo stecchino al centro di ogni cupcake esce ascitutto). Nel mentre che cuociono, potete preparare il frosting, la crema per la decorazione: si fa mescolando con il mixer il burro con lo zucchero e un pò di latte fino a raggiungere una consistenza morbida e vellutata; eventualmente, aggiungere dei coloranti, degli aromi, oppure del cacao in polvere per la versione al cioccolato. Si decorano solo quando saranno completamente raffreddati.

Sono veloci a prepararsi, la cosa più lunga, ma anche più divertente è la decorazione: potete scegliere una semplice copertura di granella di zucchero, oppure di codette colorate, fino a decorazioni più complicate con fiorellini o personaggi in pasta di zucchero. Io amo sempre pulizia e semplicità, e per Martino ho usato solo il bianco e l’azzurro, con pochi elementi decorativi per un effetto delicato e leggero.

I miei cupackes preferiti:


Magnolia Bakery
, 401 Bleecker Street New York: lo so, finisco per essere estremamente ripetitiva…ma, vi assicuro, questo negozio è un’autentica meraviglia ed i suoi cupcakes sono così celebri da meritarsi una scena anche in Sex&theCity. Potete gustarvi uno dei loro meravigliosi cupcake seduti sulla panchina in legno all’esterno, proprio come Carrie e Miranda, oppure metterli nelle loro meravigliose scatole di cartone e portarveli a casa (come ho fatto io l’ultima volta che sono stata a NY).

The Hummingbird Bakery, vari inidirizzi a Londra: non badate alla linea quando entrerete in uno dei loro negozi…cupcakes ai gusti più strani, tiramisù, panettone, cremebrulèe, Keylime pie…oltre ai classici vanilla, red velvet e chocolate.

Cupcake Couture
, via De Amicis 7, Milano: deliziosa particceria dove si trovano tutti i giorni tanti cupcakes preparati a regola d’arte, sia semplici con con decorazioni. Per concedersi un momento di dolcezza durante una frenetica giornata milanese.

Mama’s Bakery,
via della Chiesa, 34/r, Firenze: un angolo di america tra gli stretti vicoli dell’oltrarno fiorentino. Sempre una vasta scelta di colorati cupcakes, di gusti e sapori diversi, uno più buono dell’altro.

Con questa ricetta partecipo al concorso “Cucinando e Decorando
di Farina, Lievito e Fantasia